top of page

RUNTS

Rete associativa AiCS

  • Il 14 gennaio 2022, sul sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali è stato pubblicato l’elenco delle Associazioni nazionali riconosciute, in via transitoria, come Reti Associative, ai fini della presentazione della domanda di iscrizione al Registro Unico Nazionale del Terzo Settore (RUNTS) degli Enti loro affiliati.
     

  • Sono soltanto 32 le Associazioni Nazionali che hanno ottenuto tale riconoscimento, e l’AICS è tra queste. 

L’AICS, in quanto Rete Associativa, può richiedere l’iscrizione al RUNTS degli enti affiliati che ne fanno richiesta.

Per richiedere informazioni contattaci scrivendo una mail a: catania@aics.it

Cos'è il RUNTS?

Il Registro Unico Nazionale del Terzo Settore (RUNTS) è il registro telematico su base territoriale gestito dall’Ufficio Statale ossia gli Uffici Regionali e gli Uffici Provinciali del RUNTS, istituiti dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali presso ciascuna Regione e le Province autonome di Trento e Bolzano.
Il Registro assicura la piena trasparenza degli enti del Terzo settore (ETS): è pubblico, consultabile da tutti gli interessati e dalle Pubbliche Amministrazioni (Decreto Legislativo 3 luglio 2017, n. 117)

Quali vantaggi offre l'iscrizione al RUNTS?

L’iscrizione al RUNTS consente di:

  • Acquisire la qualifica di Ente del Terzo Settore (ETS) o, a seconda dei casi, quelle specifiche di Organizzazione di Volontariato (ODV), Associazione di Promozione sociale (APS);
     

  • Beneficiare di agevolazioni, anche di natura fiscale;
     

  • Accedere al 5 per mille;
     

  • Accedere a contributi pubblici;
     

  • Stipulare convenzioni con le pubbliche amministrazioni;
     

  • Acquisire la personalità giuridica, nei casi previsti.

Non possono utilizzare la denominazione di Ente del Terzo settore, o quelle specifiche, gli enti non iscritti al RUNTS.

 

Quali sono gli Enti di Terzo Settore?

Gli Enti del Terzo Settore sono:

  • le organizzazioni di volontariato (ODV);
     

  • le associazioni di promozione sociale (APS);
     

  • gli altri enti di carattere privato diversi dalle società costituiti per il perseguimento, senza scopo di lucro, di finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale mediante lo svolgimento, in via esclusiva o principale, di una o più attività di interesse generale in forma di azione volontaria o di erogazione gratuita di denaro, beni o servizi, o di mutualità o di produzione o scambio di beni o servizi;
     

  • gli enti filantropici;
     

  • le reti associative;
     

  • le associazioni riconosciute o non riconosciute;
     

  • le società di mutuo soccorso che non hanno l’obbligo di iscrizione nel Registro delle Imprese;
     

  • le fondazioni;
     

  • gli enti religiosi civilmente riconosciuti;
     

  • le imprese sociali, incluse le cooperative sociali, le società di mutuo soccorso.

SERVIZI PER LE ASSOCIAZIONI

 

In qualità di Rete Associativa con il mandato dell’Ente che ne fa richiesta, l’AICS offre i seguenti servizi:

  • Iscrizione al Registro Nazionale Unico del Terzo Settore (RUNTS) per le APS, ODV e ALTRI ENTI DEL TERZO SETTORE affiliati che ne facciano richiesta;
     

  • Guida ai documenti e ai dispositivi necessari per l’iscrizione al RUNTS;
     

  • Registro Elettronico per i volontari e le relative polizze assicurative;
     

  • Aggiornamento/integrazioni dei dati delle associazioni iscritte al RUNTS o sggiornamento/integrazioni dei dati delle associazioni trasmigrate nel RUNTS;
     

  • Schema di bilancio redatto appositamente per il RUNTS;
     

  • Deposito bilancio nel RUNTS;
     

  • Casella PEC per le associazioni affiliate che la richiedono;
     

  • Fac-simile di atto costitutivo e statuto APS o fac-simile di atto costitutivo e statuto ASD + APS

Per qualsiasi informazione scrivere una mail a: catania@aics.it

Cosa occorre per iscriversi:

Documenti necessari:

  • Atto costitutivo

  • Statuto adeguato al decreto 117/2017

  • Attribuzione Codice Fiscale con acronimo APS

  • Bilanci 2020 e 2021 con relativo verbale di approvazione

  • Ultimo verbale con le date di cariche sociali

pec-fd-300x165.png

REGISTRO VOLONTARI

  • Tutti gli enti del terzo settore possono avvalersi di volontari per lo svolgimento della loro attività Per alcuni di essi (APS e ODV) ciò è obbligatorio.

  • Le associazioni di promozione sociale (APS) e le organizzazioni di volontariato (ODV) si avvalgono in modo prevalente dell’attività di volontariato dei propri associati per lo svolgimento di una o più attività di interesse generale, secondo quanto previsto dagli artt. 33 e 36 del Codice del Terzo Settore (CTS).
     

  • Gli enti del Terzo settore che si avvalgono di volontari (art. 18 CTS) sono tenuti a iscrivere in un apposito registro quelli che svolgono la loro attività in modo non occasionale.
     

  • Gli enti del Terzo settore che si avvalgono di volontari (anche occasionali) devono assicurarli contro gli infortuni e le malattie connessi allo svolgimento dell’attività di volontariato, nonché per la responsabilità civile verso i terzi. (art. 18 CTS)
     

  • La nostra Associazione, allo scopo, ha da tempo attivato con la propria Compagnia Assicurativa (Allianz) una polizza specifica per i volontari.
     

  • Il decreto ribadisce che per quanto riguarda i volontari che svolgono la loro attività in maniera continuativa, le polizze hanno validità solo se essi sono iscritti nell’apposito registro. Per essi le garanzie assicurative decorrono infatti dalle ore 24,00 del giorno di iscrizione nel registro, e cessano la loro efficacia qualora essi siano cancellati dallo stesso. (art. comma 4)

  • “Gli enti del Terzo settore possono avvalersi di sistemi elettronici e/o telematici messi a disposizione dalle reti associative cui aderiscono”.
     

  • Gli obblighi della tenuta del registro e della documentazione assicurativa sono in capo agli enti stessi e non alla rete associativa.
     

  • L’AICS ha già istituito il Registro elettronico dei volontari, che è generato automaticamente dal programma di tesseramento la prima volta che si stipula una polizza assicurativa per i volontari continuativi

CREAZIONE REGISTRO VOLONTARI

AICS ha creato una guida per la creazione del Registro dei Volontari Elettronico.
Il Registro si crea attraverso il nostro Programma del Tesseramento AICS.

SCHEMA DI BILANCIO

La Riforma del Terzo Settore ha portato numerose e importanti novità nella vita delle nostre Associazioni. Tra le più significative c’è senza dubbio quella che cambia radicalmente le modalità di redazione dei nostri bilanci e introduce l’obbligo di utilizzare allo scopo una specifica modulistica, approvata con decreto ministeriale nel marzo 2020 (allegati A, B, C e D al decreto).

Tutte le APS in fase di trasmigrazione sono pertanto obbligate ad utilizzare i nuovi schemi già nella redazione del bilancio 2021. Il Codice del Terzo Settore distingue poi, a seconda dell’ammontare dei ricavi, rendite, proventi o entrate comunque denominate, quale modulistica utilizzare.
Se tali entrate non sono superiori a 220 mila euro, si può redigere il bilancio utilizzando il solo modello D (rendiconto per cassa); se sono superiori, è invece obbligatorio redigere il bilancio di esercizio secondo il criterio della competenza economica (Modelli A, B e C).

Per aiutare nella redazione dei “nuovi” bilanci, l’AICS, con il supporto dei suoi esperti e della software house che l’assiste, ha predisposto uno specifico programma, a cui si accede tramite la piattaforma del tesseramento AICS.

Il nuovo programma è già in linea, e puoi già cominciare ad utilizzarlo entrando con le credenziali nella tua area riservata nella piattaforma del Tesseramento dove troverai la sezione CONTABILITÀ tra le voci del menu.

BILANCIO PER RUNTS

Entro il 30 giugno di ogni anno va depositio il bilancio all’interno del RUNTS. Tuttavia, in questa prima fase, le APS dovranno depositare il bilancio entro 90 giorni dalla data di iscrizione al RUNTS. Pertanto, le APS in fase di trasmigrazione, dovranno aspettare il decreto di perfezionamento iscrizione al RUNTS per depositare il bilancio, ma dovranno comunque approvarlo entro i termini previsti all’interno del proprio statuto.

 

Vi ricordiamo che:

  •  Per le associazioni iscritte al RUNTS per trasmigrazione (ossia che erano precedentemente iscritte al registro regionale o nazionale) vi è l’obbligo di utilizzo degli schemi di bilancio del RUNTS per il bilancio 2021.

  • Per le associazioni iscritte al RUNTS che non erano iscritte in nessun registro precedente, regionale o nazionale, non vi è l’obbligo di utilizzo degli schemi di bilancio del RUNTS per il bilancio 2021 (che può quindi essere fatto in altro modo). Tuttavia, dal 2022 vi sarà l’obbligo di utilizzo degli schemi RUNTS anche per questi.

RIFERIMENTI NORMATIVI

Per il Registro Unico Nazionale del Terzo Settore

  • Decreto Legislativo 3 luglio 2017 n. 117 (Codice del Terzo Settore)

                > Art. 4 Enti del Terzo Settore

                > Art.11 Iscrizione [nel Registro Unico]

                > Art. 32-34, 74, 84, 86 Organizzazioni di Volontariato

                > Art.35-36, 75, 85, 86 Associazioni di Promozione Sociale

                > Titolo VI Art. 45-54 : Il registro Unico del Terzo Settore

  • Decreto Ministeriale n.106 del 15 settembre 2020 (Procedure di iscrizione nel Registro)
     

  • Decreto Ministeriale n.561 del 26 ottobre 2021 (Avvio del Registro)
     

  • Nota direttoriale n.18244 del 30 novembre 2021 (Quesiti sulla disciplina degli Enti del Terzo Settore)

                > Punto C.1) Comunicazione al RUNTS dei soggetti che ricoprono cariche sociali, con indicazione di poteri e limitazioni (articolo 48, comma 1 CTS).

N.B. per gli Enti di nuova costituzione che intendono conseguire personalità giuridica (art. 16 D.M. 106) o per gli Enti già in possesso di personalità giuridica (art. 17 D.M. 106) la domanda di iscrizione dovrà essere fatta tramite un notaio.

bottom of page